Museo Conciario

Nei rustici ad ovest della villa, sono raccolti un centinaio di strumenti e macchine, utilizzati nelle industrie conciarie del Bassanese, ed in particolare nella “Scamosceria del Grappa” ,azienda derivata per sucessivi passaggi dalla fabbrica “per acconciare pelli camozine ad uso di Germania“, installata a Bassano nel 1773 da B. Janoch, favorita dallo scorrere del fiume Brenta. Il piccolo museo va considerato un omaggio all’imprenditoria e tradizione conciaria di Bassano del Grappa che si fa risalire alle concessioni di Mastino della Scala nel lontano 1339 e che è stata leader nel mondo nel settore degli scamosciati. Tanto che sino agli anni 60 gli stilisti di tutta Italia convenivano alla Scamosceria per selezionare i colori della “modapelle”.